Middleware scalabile per la realizzazione di applicazioni verticali nello specifico dominio della raccolta ed analisi delle opinioni utenti che confluiscono nei Social Network.

Che cos'è

La grande diffusione dei social media ed il loro ruolo nelle società contemporanee, rappresentano una delle novità più interessanti di questi ultimi anni, tanto da aver catturato l’interesse di ricercatori, giornalisti, imprese, movimenti e governi.
Due miliardi e mezzo di utenti internet, oltre un miliardo di account Facebook, 550 milioni di profili Twitter. Che parlano, discutono, si confrontano sui temi più svariati.
Un flusso in continuo divenire di informazioni che dà sostanza ogni giorno al mondo dei Big Data.
Da più parti si è incominciato a discutere delle modalità attraverso cui utilizzare al meglio questo mare magnum di informazioni. Perché i dati presenti in rete, se opportunamente raccolti e analizzati, permettono non solo di capire e spiegare molti fenomeni sociali complessi, ma anche, e persino, di prevederli.
La previsione, sia quella fatta in tempo reale che quella relativa ad eventi futuri, è in effetti una delle frontiere più seducenti del mondo social.
L’analisi dei big data, oltre a permettere di avere campioni molto vasti, fornisce uno strumento più vicino alla realtà rispetto ai tradizionali strumenti analisi statistiche badati sui focus group (es. sondaggi telefonici e analisi di mercato classiche). È ormai risaputo che quando un utente risponde a un questionario telefonico, soprattutto se le domande riguardano l'orientamento di voto, quasi mai risponde sinceramente.
Una delle tante fonti di codeste informazioni sono i blog, dove il proprietario del blog commenta un determinato argomento o parla per esperienza personale stimolando i lettori a partecipare anch’essi alla discussione o scambio di propri pareri. Un’altra fonte son i forum dove, diversamente dai blog, ogni persona può discutere qualsiasi argomento o chiedere un parere/consiglio di altre persone.
L’analisi dei big data offre diverse possibilità pratiche: per esempio, si potrebbero ricercare le parole chiave più presente nelle recensioni negative di un prodotto, prima di acquistarlo o per migliorare la strategie di vendita; oppure si potrebbe si potrebbe avere automaticamente una valutazione sintetica di delle opinioni di un autore di blog o di commenti.
Il grosso vantaggio è che le opinioni possono venire estratte in tempo reale, consentendo in questo modo alle aziende di avere un tempo di reazione più rapido ai cambiamenti del mercato e alle statistiche dettagliate per poter supervisionare l’evoluzione di esso nel tempo.
Inoltre, a più larga scala, si potrebbero ipotizzare motori di ricerca per recensioni, che trovino, classifichino e presentino contenuti testuale presenti sul web che diano pareri (eventualmente positivi o negativi) su di un certo oggetto cercato.
Con il progetto, si intende realizzare una piattaforma integrata che “ascolta quello che gli utenti pensano ed è in grado di rielaborare queste informazioni”.

Partner di progetto

Vuoi saperne di più su SAIP?

Progetti R&D

Le meraviglie che abbiamo tirato fuori dal cilindro

big-asc

BIG DATA

SCOPRI next-icon

e-health

E-HEALTH

SCOPRI next-icon

leanbigdata

BIG DATA

SCOPRI next-icon

bda4phr

E-HEALTH

SCOPRI next-icon

securecloud

CLOUD

SCOPRI next-icon

seame

E-HEALTH / MARITTIMO

SCOPRI next-icon

ehe

E-HEALTH

SCOPRI next-icon

saip

BIG DATA / SENTIMENT ANALYSIS

SCOPRI next-icon

Clienti

sky
eni
enel
vodafone
accenture
fastweb
tim
trenitalia
rai
poste
mef
unicredit
regione-lazio
intesa-san-paolo
Hennes & Mauritz
grimaldi-lines
notartel
engineering

Restiamo in contatto

Siamo qui per ascoltarti


Allega un file:

synclab